Gli alunni della V A SIA giornalisti per un...

Forte è stato l’impegno e calorosa la partecipazione degli studenti dell’I.T.E.S. “A FRACCACRETA” alla XXIII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, svoltasi il 21 marzo a Foggia.

Noncuranti della pioggia e del freddo, circa cento studenti dell’I.T.E.S. “A FRACCACREATA” hanno sfilato per le vie di Foggia insieme a migliaia di loro coetanei per mantenere viva la memoria delle oltre novecento vittime innocenti di mafia che l’Italia conta a tutt’oggi, di cui quasi settanta pugliesi.

Hanno sfilato per testimoniare da che parte stanno, loro, i giovani che vogliono il cambiamento perché, come ha ammonito don Luigi Ciotti “non ci si può limitare a chiedere il cambiamento ma dobbiamo essere noi stessi il cambiamento“ e  perché ci sia il cambiamento bisogna uscire dall’apatia dell’indifferenza e non cedere “all’omertà che uccide  la verità e la speranza”.

In particolare, i ragazzi dell’I.T.E.S. FRACCACRETA hanno portato in piazza il ricordo vivo di Incoronata Sollazzo, vittima di caporalato, morta il 24 aprile 1998 a seguito dello scoppio di uno pneumatico del pulmino su cui viaggiava per fare ritorno a casa dopo lunghe ed estenuanti ore di lavoro trascorse nei campi a Cerignola.

Soprattutto i ragazzi hanno marciato per levare all’unisono e forte il loro grido di rifiuto per ogni forma di controllo e contaminazione mafiosa che genera, violenza, sopraffazione, soprusi, negazione delle libertà e della dignità umana e che impoverisce e deturpa inesorabilmente la nostra bellissima terra.

Al temine della manifestazione gli studenti hanno partecipato al seminario dal titolo “Mafie d’ambiente: agromafie, ecomafie e caporalato” tenutosi presso il Liceo Lanza di Foggia e che ha visto l’intervento di illustri relatori, tra cui il giudice Giancarlo Caselli.

La giornata del 21 marzo si pone al culmine di un percorso che già da tempo vede un folto gruppo di studenti dell’I.T.E.S.”A.FRACCACRETA” impegnati in attività di informazione/formazione,  uscite didattiche e incontri significativi, come quello con Don Luigi Ciotti, svoltosi il quindici marzo scorso presso l’auditorium dell’istituto con il coinvolgimento di numerose delegazioni studentesche di tutte le scuole secondarie superiori della nostra città.

“L’auspicio- afferma la dirigente, prof.ssa. Filomena Mezzanotte che ha marciato accanto a docenti e studenti della sua scuola - è che il 21 marzo segni l’inizio del cambiamento e non sia un mero punto di approdo”.

 

PON 2014 - 2020

  • Menu
  • PON 2014 - 2020

Albo on line

albo on line

 

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente

 

Accesso al Registro Elettronico

Statistiche

Visite agli articoli
2280790
Vai all'inizio della pagina